nagomi visit welcome - A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit

A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit

Una delle cose più entusiasmanti che potrete fare in Giappone è l’esperienza Nagomi Visit
Un pranzo o una cena in compagnia di una vera famiglia giapponese. Se desiderate un’occasione unica per rendere il vostro soggiorno più vero e per avvicinarvi realmente alla cultura del popolo più amato da noi italiani: questo è il post che fa per voi.

nagomi visit giappone 300x201 - A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit

Dopotutto, non è facile entrare nella quotidianità di una famiglia giapponese. Se come me amate visceralmente il popolo nipponico e avete sempre sognato di varcare l’ingresso di una casa giapponese, togliervi le scarpe e mangiare proprio come un vero orientale: Nagomi Visit è l’occasione giusta per voi.

Come funziona Nagomi Visit

Si tratta di un portale al quale potrete iscrivervi: come singolo, coppia o gruppo.
Dovrete compilare una scheda con le vostre caratteristiche e interessi personali. Inoltre indicherete il giorno e l’ora in cui fornite disponibilità per organizzare l’appuntamento: tutto in inglese.

Nel giro di tre giorni riceverete le risposte da parte dei vostri potenziali host: starà poi a voi scegliere l’host – tra quanti vi avranno contattato – o la famiglia che pensate possa fare maggiormente al caso vostro…
il prezzo totale per adulto è di 3500 yen (circa 25 euro), il costo di una cena in cambio di un’esperienza di condivisione pura in quello che per noi è davvero l’altro mondo!

nagomi visit accoglienza 300x200 - A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit

Una volta chiuso il pagamento, potrete cominciare a comunicare (tramite email) con la famiglia che vi ospiterà in Giappone per il tempo di un pasto speciale e ricevere tutti i dettagli riguardo l’appuntamento.
Non temete le distanze chilometriche giapponesi, la vostra famiglia sarà pronta ad aiutarvi. Non dimenticate quanto la gentilezza rappresenti per loro un valore inestimabile.

I nostri host sono stati molto dettagliati e premurosi nel fornirci tutte le indicazioni necessarie per raggiungere il luogo dell’appuntamento senza problemi.

La nostra esperienza: la più bella del viaggio a Tokyo

Io e Federico abbiamo avuto la fortuna di vivere quest’avventura durante il nostro viaggio a Tokyo, nell’agosto 2017. Forse è stata l’esperienza del viaggio che più mi sta a cuore: la famiglia di Sakae ci ha accolti con grande entusiasmo e gioia, venendoci a prendere nella stazione di un quartiere residenziale nel nord della sconfinata Tokyo.

Arrivati a destinazione, un sabato sera, abbiamo trovato ad aspettarci Sakae e la sua bimba di sette anni Asuka con un cartellone di benvenuto e il disegno dell’Italia!

A casa abbiamo conosciuto il resto della famiglia: Hisashii, marito di Sakae; Shun, l’adorabile ultimo arrivato, un bimbo di un anno dallo sguardo attento e curioso e, infine, ma non meno importanti per la famiglia, due meravigliosi gattoni.

Nagomi Visit: che menù aspettarvi

Potrete scegliere insieme ai vostri host come organizzare il pasto. C’è chi decide di cucinare insieme, chi di andare a fare la spesa insieme all’host per esplorare i supermarket giapponesi, chi preferisce affidarsi completamente e godersi la sorpresa di un pasto cucinato in casa.

La parola d’ordine è solo una: condivisione. Avete la possibilità di vivere una serata da veri giapponesi, lontani dal turismo, dai ristoranti che per quanto possano essere tipici non avranno mai il calore che trasmettono le vere abitazioni, le vere cene in famiglia.

Di sicuro potrete aspettarvi cibo tipico, locale e di stagione: in Giappone, un po’ come per noi italiani, mangiare è una cosa seria.

nagomi visit dolci giapponesi 300x225 - A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit

nagomi visit te verde dolci 300x225 - A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit

Di cosa parlare durante l’esperienza Nagomi visit

L’argomento privilegiato della serata è stato proprio il confronto tra la nostra cultura e la loro. Abbiamo sfoggiato la nostra conoscenza di quei pochi (ma utili) vocaboli giapponesi ed è stato molto divertente ascoltare i loro tentativi!

Avevamo preparato alcune nostre fotografie e immagini dell’Italia da mostrare. Abbiamo portato loro un piccolo pensierino: delle carte napoletane e un liquore torinese. Anche loro, naturalmente, ci hanno riempito di bellissimi regalini: non mi stancherò mai di elogiare la gentilezza di questo popolo!

La comunicazione, dal punto di vista linguistico, non è semplicissima ma con tanti sorrisi, ascolto e buona volontà non avrete problemi. Il desiderio di conoscere, quando è sincero, supera tutte le barriere.

In quali città è possibile prenotare un’esperienza Nagomi Visit

L’esperienza Nagomi Visit è disponibile in tutto il Giappone: da Hokkaido a Okinawa.

Noi abbiamo scelto Tokyo soprattutto per ragioni di tempistiche, ma la prossima volta ci piacerebbe provare anche in una città più piccola e dalla natura differente: come Kyoto ad esempio.

nagomi visit cartina tokyo 300x300 - A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit

Cogliete ogni momento di questa esperienza: dall’scrizione, alla scelta dell’host, dai primi scambi di email, all’attimo dell’incontro, dalla condivisione del pasto al momento del saluto. Abbiamo trascorso solo poche ore con Sakae e la sua splendida famiglia, ma ci siamo subito sentiti legati. Ancora adesso sono nei miei pensieri e ogni tanto ci scambiamo dei messaggi.

Non c’è cosa più bella di conoscere davvero qualcuno in un posto tanto lontano da casa nostra, i confini si abbreviano quando rimane un ricordo tanto positivo di un’esperienza.

Se deciderete di farvi questo regalo, raccontatemi poi com’è andata e se avete domande inerenti l’organizzazione sarò davvero felice di aiutarvi.

4 commenti su “A cena con una famiglia giapponese, Nagomi Visit”

  1. Wow Serena che meraviglia!
    Quest’esperienza mi manca e quest’anno cercherò di non farmela scappare!
    Grazie mille per le utilissime informazioni!
    Monica

    1. Grazie a te per essere passata di qui. Sono davvero felice che il post ti sia stato di ispirazione. Poi fammi sapere come andrà l’esperienza, sono sicura che non rimarrai delusa!

    1. Sìì, mi è piaciuta così tanto. Un’idea splendida per portarsi a casa un legame ancora più profondo con il luogo che si visita: l’incontro vero con le persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *